Jump to content

DCS: F/A-18C Hornet by Eagle Dynamics


phant
 Share

Recommended Posts

Ancora?

Ma proprio non vi entra in testa:

 

Nessun gruppo di volo che cerca di simulare una procedura standard di evasione rallenta andando in notch.

 

Qualsiasi gruppo di volo che fa pVP competitivo o semplicemente pvp sui server rallenta e va in notch

 

Sono due cose diverse, tutte e due legittime. Ma sono due cose diverse, due modi di giocare diversi che hanno in comune solo la piattaforma usata.

 

Continuate a fare l'errore di mischiarle.

 

Esempio esplicativo , MRA, (minimum release altitude), nessun simulatore attualmente esistente, (a memoria neanche quelli militari veri), implementa il frag pattern delle varie bombe, bene io non ho mai sganciato sotto i valori di MRA (in realtà con l'aggiunta di un ulteriore margine, ma si va nel complesso) benché il simulatore ti permetta tranquillamente di farlo.

Moderator

Link to comment
Share on other sites

Me ne elenchi una per favore?

 

Non io, ecco qui la risposta, da qualche post si sta parlando solo di questo:

 

Nessun gruppo di volo che cerca di simulare una procedura standard di evasione rallenta andando in notch.

 

Qualsiasi gruppo di volo che fa pVP competitivo o semplicemente pvp sui server rallenta e va in notch

 

Ne deduco che rallentare e andare in notch in DCS sia un'ottima manovra di evasione, mentre non lo è affatto nella realtà. Se vuoi simulare procedure reali questa manovra di evasione non la devi fare, anche se in dcs funziona. Se stai giocando pvp e voli con altri che condividono la tua voglia di fare simulazione realistica, sia tu che loro eviterete questa manovra. Ma vi dovete impegnare a farlo, dev'essere un accordo fra voi e vi dovete fidare del fatto che nessuno la farà: se tu non la fai perché vuoi simulare la realtà ma i tuoi avversari la fanno, tu vieni abbattuto (e loro, nel tuo setting, giocano scorrettamente). In pvp competitivo, dove gioca ZioSam, questa manovra la fanno tutti, perché a nessuno frega una mazza di simulare, ma solo di vincere. A mio avviso - in effetti sto argomento ormai ci esce dalle orecchie, ma a quanto pare repetita iuvant - entrambe le modalità di gioco sono legittime; ovvio che se scegli di simulare procedure reali lo devi fare con altri giocatori che rispettano queste regole; se invece giochi "competitivo" le regole le fa dcs - il software stesso, con tutti i suoi limiti e le sue peculiarità, diverse dalla realtà - e vinca il migliore.

 

sottogruppo del vasto mondo dei videogame...

 

Non serve un arco di scienza per comprendere e condividere questa banale ma corretta definizione.

 

nel senso che cmq non è la realtà e ben lungi dall'esserlo...secondo me per fortuna...ci sono dinamiche del volo reale che sono tutto fuorché divertenti ...e sono ben contento che nei videogame...per quanto realistici , esse non siano presenti...minerebbero soltanto il divertimento

 

opinabile, ma +1 :thumbup:


Edited by nessuno0505
Link to comment
Share on other sites

Esempio esplicativo , MRA, (minimum release altitude), nessun simulatore attualmente esistente, (a memoria neanche quelli militari veri), implementa il frag pattern delle varie bombe, bene io non ho mai sganciato sotto i valori di MRA (in realtà con l'aggiunta di un ulteriore margine, ma si va nel complesso) benché il simulatore ti permetta tranquillamente di farlo.

 

Forse non lo implementa, non sono così esperto di procedure militari reali, tuttavia se sganci troppo basso rischi di essere preso dall'esplosione, testato più volte col mig-21; pertanto rispettare certi parametri penso sia un ottimo modo di evitare problemi del genere. :thumbup:

Link to comment
Share on other sites

Peraltro, anche senza arrivare a sfruttare le dinamiche della simulazione, il fatto stesso che la morte in gioco sia risolvibile semplicemente ricaricando, cosa che ovviamente non è nella realtà, consente un approccio alle situazioni di pericolo ben diverso da quanto si farebbe realmente.

 

E' per questo che sto brevettando uno strumentino USB (in futuro anche wireless) che ti strizza poderosamente i maroni ogni volta che vieni abbattuto o fai qualche minchiata. (ovviamente l'elenco delle minchiate lo decido io e non sara hackerabile) :smilewink:

Link to comment
Share on other sites

Non io, ecco qui la risposta, da qualche post si sta parlando solo di questo:

 

 

 

Ne deduco che rallentare e andare in notch in DCS sia un'ottima manovra di evasione, mentre non lo è affatto nella realtà. Se vuoi simulare procedure reali questa manovra di evasione non la devi fare, anche se in dcs funziona. Se stai giocando pvp e voli con altri che condividono la tua voglia di fare simulazione realistica, sia tu che loro eviterete questa manovra. Ma vi dovete impegnare a farlo, dev'essere un accordo fra voi e vi dovete fidare del fatto che nessuno la farà: se tu non la fai perché vuoi simulare la realtà ma i tuoi avversari la fanno, tu vieni abbattuto (e loro, nel tuo setting, giocano scorrettamente). In pvp competitivo, dove gioca ZioSam, questa manovra la fanno tutti, perché a nessuno frega una mazza di simulare, ma solo di vincere. A mio avviso - in effetti sto argomento ormai ci esce dalle orecchie, ma a quanto pare repetita iuvant - entrambe le modalità di gioco sono legittime; ovvio che se scegli di simulare procedure reali lo devi fare con altri giocatori che rispettano queste regole; se invece giochi "competitivo" le regole le fa dcs - il software stesso, con tutti i suoi limiti e le sue peculiarità, diverse dalla realtà - e vinca il migliore.

 

 

È proprio questo il punto, la definisci ''ottima manovra per andare in notch'' in gioco, io invece la definirei subito come un modo per barare nel simulatore in un evento PvP. Questa modalità di gioco non è affatto legittima come dici, ed è un esempio lampante che per molti il sim è un arcade, un videogame da console.

Firma DCS.png

Link to comment
Share on other sites

No Jakal. Così facendo mischi le cose nello stesso modo, seppur inverso, che fa zio Sam. Non è barare, è semplicemente usare il simulatore in un altro modo.

 

Nessuno0505 hai dedotto bene.

 

Per quanto riguarda il frag pattern, prova a passare 20 secondi dopo e dimmi se esplodi.. (la cosa è un po' più complessa da programmare)

Moderator

Link to comment
Share on other sites

No Jakal. Così facendo mischi le cose nello stesso modo, seppur inverso, che fa zio Sam. Non è barare, è semplicemente usare il simulatore in un altro modo.

 

Nessuno0505 hai dedotto bene.

 

Per quanto riguarda il frag pattern, prova a passare 20 secondi dopo e dimmi se esplodi.. (la cosa è un po' più complessa da programmare)

Qual'è la differenza allora spiegamelo perché non ho capito

 

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

Firma DCS.png

Link to comment
Share on other sites

Nel pvp "competitivo" sfrutti al meglio il simulatore e se c'è un bug sfrutti anche quello. Stessa cosa che faresti su FiFA. Non è barare.

 

Nel pvp, chiamiamolo con componenti RPG, ti comporti come se fossi in un ambiente reale. Compreso abortire.

 

Non puoi mischiare i due mondi.

 

Diventa barare, come dici tu, solo se l'esempio del notch lo usi nell'ambiente RPG.

Moderator

Link to comment
Share on other sites

Nel pvp "competitivo" sfrutti al meglio il simulatore e se c'è un bug sfrutti anche quello. Stessa cosa che faresti su FiFA. Non è barare.

 

Nel pvp, chiamiamolo con componenti RPG, ti comporti come se fossi in un ambiente reale. Compreso abortire.

 

Non puoi mischiare i due mondi.

 

Diventa barare, come dici tu, solo se l'esempio del notch lo usi nell'ambiente RPG.

 

Mi è più chiaro il concetto adesso grazie, ho scritto barare perchè per me è inconcepibile sfruttare un bug del sim per avere un vantaggio anche se in ambiente competitivo.

Ma se ad altri piace giocare così fatti loro. :thumbup:

Firma DCS.png

Link to comment
Share on other sites

È proprio questo il punto, la definisci ''ottima manovra per andare in notch'' in gioco, io invece la definirei subito come un modo per barare nel simulatore in un evento PvP. Questa modalità di gioco non è affatto legittima come dici, ed è un esempio lampante che per molti il sim è un arcade, un videogame da console.

 

 

 

Infatti questo è uno dei motivo che volo solo offline...al momento non ho tempo di far parte di un gruppo organizzato che andrebbe bene per i miei canoni (come era il mio antico gruppo purtroppo morto) e di andare su server a caso non mi va...preferisco godermi qualcuna delle molte campagne che ho comprato/scaricato.

In ogni caso se tornassi a volermi impegnare seriamente la mia scelta ricadrebbe sicuramente su un gruppo che tenda a simulare in maniera realistica...comprese le procedure che non sarebbero necessarie in dcs.

Certamente anche se tacview lo guardo anche io non è di certo per imparare come “barare” sfruttando bug e deficienze del simulatore ma per capire dove sbaglio.

Scrivo barare tra virgolette perché ritengo che in realtà ognuno debba intendere questo hobby come meglio crede ma l’importante è patti chiari ed amicizia lunga....se volo con qualcuno voglio che intenda la cosa con la mia stessa filosofia altrimenti ciao.

 

TLDR ognuno faccia come meglio crede senza offendere e denigrare, l’importante è intendersi prima.

Vincent "Virus" 

PC: R9 5900x/RTX2080Ti, 64GB RAM.

Joystick bases: - FSSB R3L - modded Logitech g940  - Virpil T-50Cm2 Grip

Throttles: Winwing Orion Throttle

Rudder: Saitek Rudders

Hardware: Razer Tartarus

Monitor: Samsung Odyssey G9, TrackIr v5

VR: Lenovo Explorer

Link to comment
Share on other sites

Esiste ed era usato parecchio in passato, i mig29G tedeschi erano maestri del notch to merge e lo usarono con successo nell esercitazione Red October contro F18 statunitensi tanto che dovettero cambiare le regole per non far sfigurare i piloti USA ( cambiarono la quota dell hard deck e se non erro tolsero il GCI ai tedeschi).

Che sappia io gli ultimi ad avere pubblicamente usato il notch to merge sono stati gli indiani con i Su 30MKI alla Red flag del 2018.

Nella realtà è una possibilità di approcciare il combattimento,Non è sicuramente la più consigliata anche perché rischiosissima ed è usato solitamente da chi ha armi inferiori in BVR. Su DCS è una manovra non troppo difficile da eseguire e con risultati eccessivamente buoni riguardo l'evasione dei missili.

 

 

Notchare (to notch in inglese) a grandi linee significa sfruttare la difficoltà dei radar doppler (di vecchia concezione) di agganciare un target con closure rate molto bassi e che si muovono perpendicolarmente ad esso. Se vai a vedere il tacview del p51 che ho messo noterai come volando perpendicolare all aereo attaccante e a bassa velocità (su DCS) i missili non siano in grado di colpirti


Edited by ZioSam
Link to comment
Share on other sites

A prescindere della battuta su DCS utilizzato come sim civile del solito buontempone che è simpatica come un'agente delle tasse che suona alla porta la discussione è molto interessante perchè dimostra, qualora ce ne fosse ancora il bisogno, come DCS possa essere usato con diverse filosofie di simulazione anzichè una univoca....

 

 

:thumbup:

Link to comment
Share on other sites

Almeno la discussione può avere un senso, chiarendo alcuni concetti che probabilmente suscitano interesse parlando di determinate manovre, che seppur non condivise, spiegano come funzionano. A differenza di chi invece, si sbatte quotidianamente su questo forum per affermare di aver bevuto alla fonte della conoscenza, pavoneggiandosi di utilizzare un Combat SIM come DCS pilotando un modulo militare come un aereo da turismo la domenica mattina.

 

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


Edited by JAKAL

Firma DCS.png

Link to comment
Share on other sites

Nessuno ha detto di usare Dcs come flight simulator...qui il discorso stava solo nel fatto che ricercare in un videogame la realtà' assoluta è solamente una forzatura , oltre che impossibile da raggiungere , anche un freno al divertimento che un videogame per definizione deve dare.

Oltre al fatto che nessuno qui sa realmente cosa significhi volare con un caccia, e sicuramente spippottare con un joystick e conoscere 4 dettagli sul mondo militare non rende me o voi un pilota militare.

Pero' avere un PPl o un Cpl o anche un semplice VDs rende qualcuno un pilota vero...a differenza di qualcun altro che semplicemente spippotta davanti al pc sentendosi il top gun di turno

Link to comment
Share on other sites

Nessuno ha detto di usare Dcs come flight simulator...qui il discorso stava solo nel fatto che ricercare in un videogame la realtà' assoluta è solamente una forzatura , oltre che impossibile da raggiungere , anche un freno al divertimento che un videogame per definizione deve dare.

Oltre al fatto che nessuno qui sa realmente cosa significhi volare con un caccia, e sicuramente spippottare con un joystick e conoscere 4 dettagli sul mondo militare non rende me o voi un pilota militare.

Pero' avere un PPl o un Cpl o anche un semplice VDs rende qualcuno un pilota vero...a differenza di qualcun altro che semplicemente spippotta davanti al pc sentendosi il top gun di turno

 

 

Complimenti per il reply, mi hai letteralmente tolto le lettere dalla tastiera tanto che lo giro direttamente con simpatia al buontempone qui sopra.

 

 

:thumbup:

Link to comment
Share on other sites

Infatti questo è uno dei motivo che volo solo offline...al momento non ho tempo di far parte di un gruppo organizzato che andrebbe bene per i miei canoni (come era il mio antico gruppo purtroppo morto) e di andare su server a caso non mi va...preferisco godermi qualcuna delle molte campagne che ho comprato/scaricato.

In ogni caso se tornassi a volermi impegnare seriamente la mia scelta ricadrebbe sicuramente su un gruppo che tenda a simulare in maniera realistica...comprese le procedure che non sarebbero necessarie in dcs.

Certamente anche se tacview lo guardo anche io non è di certo per imparare come “barare” sfruttando bug e deficienze del simulatore ma per capire dove sbaglio.

Scrivo barare tra virgolette perché ritengo che in realtà ognuno debba intendere questo hobby come meglio crede ma l’importante è patti chiari ed amicizia lunga....se volo con qualcuno voglio che intenda la cosa con la mia stessa filosofia altrimenti ciao.

 

TLDR ognuno faccia come meglio crede senza offendere e denigrare, l’importante è intendersi prima.

 

Quoto e condivido in toto.

 

Nessuno ha detto di usare Dcs come flight simulator...qui il discorso stava solo nel fatto che ricercare in un videogame la realtà' assoluta è solamente una forzatura , oltre che impossibile da raggiungere , anche un freno al divertimento che un videogame per definizione deve dare.

Oltre al fatto che nessuno qui sa realmente cosa significhi volare con un caccia, e sicuramente spippottare con un joystick e conoscere 4 dettagli sul mondo militare non rende me o voi un pilota militare.

Pero' avere un PPl o un Cpl o anche un semplice VDs rende qualcuno un pilota vero...a differenza di qualcun altro che semplicemente spippotta davanti al pc sentendosi il top gun di turno

 

Quoto anche qui, ma aggiungo però che ci si può divertire con dcs anche se non si ha voglia o tempo di prendersi una licenza per volare davvero, semplicemente accontentandosi di soddisfare così la propria passione per l'aviazione senza alcuna pretesa di credersi un top gun. Insomma eviterei l'equazione "se non voli davvero sei un patacca"; ultime due righe a parte, per il resto condivido tutto.


Edited by nessuno0505
Link to comment
Share on other sites

Quoto anche qui, ma aggiungo però che ci si può divertire con dcs anche se non si ha voglia o tempo di prendersi una licenza per volare davvero, semplicemente accontentandosi di soddisfare così la propria passione per l'aviazione senza alcuna pretesa di credersi un top gun. Insomma eviterei l'equazione "se non voli davvero sei un patacca"; ultime due righe a parte, per il resto condivido tutto.

 

Ma infatti, concordo pienamente sull'equazione che ovviamente non ha alcuna ragione di essere, così come sono assolutamente d'accordo sull'altra considerazione del top gun da tastiera, con DCS ci si può divertire e simulare anche senza la pretesa di credersi un pilota militare, ma pare che per qualcuno la sedia davanti al monitor sia in realtà un Martin Baker....

 

Poi come sempre ognuno fa quello che vuole basta solo che non si arroghi il diritto di sentenziare che siccome lo fa lui allora è lo "standard" per tutti....

 

:thumbup:

Link to comment
Share on other sites

Assolutamente , non volevo dire che chi non vola per davvero sia una fetecchia...era solo per rendere l'idea sul discorso contrario....cioè che essere top gun in dcs non significa affatto essere un pilota reale

 

E questa è quella che si chiama pietra tombale sull'argomento, non credo ci sia più nient'altro da dire anche perchè la cosa è talmente evidente che dubito ci sia qualcuno in grado di dimostrare il contrario...

 

 

DCS per quanto "realistico" con la dovuta interpretazione del termine è e rimane un gioco.

 

 

:thumbup:

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...